giovedì 31 dicembre 2015

#50 L'ANNO DEL...

Page 365 of 365...
Il MIO anno, l'anno delle scoperte, delle esperienze, delle partenze, delle amicizie, della rinascita.
L'anno in cui ho preso quella scelta che sembrava così ovvia, così chiara, eppure tutto questo non ha niente di facile e chiaro.
L'anno del mi faccio crescere i capelli, l'anno del anche il caffè ha le calorie, l'anno della neve a Natale, l'anno dove capisci l'importanza di quello che avevi.
L'anno dove ho imparato a fare wakeboard, a cucinare, a fare la lavatrice senza tirare fuori i panni tutti rosa, a credere in me stessa, a sorridere, a piangere.
L'anno del faccio più errori in italiano che in inglese, l'anno del come si dice quella cosa, l'anno del vi prego abbracciatemi, l'anno in cui faccio delle battute che non capisco, RIDATEMI L'UMORISMO!
L'anno delle partite di football, delle cheerleader, degli armadietti e di tutte le volte che li hai presi a calci per aprirli, l'anno del giuro vado a correre NON VOGLIO INGRASSARE!
L'anno di Netflix, del divano e delle coperte, l'anno del CAZZO CI SONO -18 GRADI!
L'anno delle conoscenze, l'anno dove i post su Facebook sono in inglese, spagnolo, francese, tedesco, rumeno, russo, tailandese e cinese, e quando incontri un post in italiano ti meravigli.
L'anno del lasciatemi viaggiare, scoprire, volare, nuotare, camminare, correre...
L'anno degli abbracci e baci lanciati dietro uno schermo del computer, l'anno del voglio tornare, l'anno del non tornerò mai più.
L'anno dei film, libri e giornali in inglese, l'anno del non mi sono mai sentita così libera ed in gabbia allo stesso tempo.
L'anno del mi manchi, delle lacrime, dei sorrisi, l'anno dove il tempo sembra volare e poi non passare.
L'anno dove sogni qualcosa e combatti per averla, l'anno dove tutto sembra acquistare importanza, l'anno degli amici quelli veri, l'anno degli stronzi che spariscono.
L'anno del niente feste il sabato sera, niente aperitivo con gli amici, niente di tutto quello che prima era la tua quotidianità.
L'anno dove il calcio è stato sostituito dal football, i pranzi e le cene con la famiglia da qualche patatina mangiata qua e là, l'anno dove l'acqua viene sostituita dalla pepsi, il pesce dalla carne di alce, i dolci da qualcosa che sa di burro, il caffè da acqua sporca.
L'anno dove stringi tutti i legami che hai e ne spezzi altri.
L'anno che lascerà spazio al 2016.

2 commenti:

  1. Post da brividi. Complimenti.
    Continua cosí! Buon proseguimento da un exchange in Texas!

    RispondiElimina